CHIRURGIA ESTETICA 

E’ la chirurgia che mira a curare gli inestetismi riferendosi a canoni scientifici ed artistici di bellezza, sempre in relazione alla fisionomia del paziente, per raggiungere quel miglioramento richiesto , nel rispetto di un concetto di armonizzazione corporale.

Contrariamente a quanto avveniva fino ad una decina di anni fà oggi la tendenza comune nei chirurghi plastici è di utilizzare una chirurgia estetica “soft” che garantisca comunque ottimi risultati, ma tendente all’armonia dei volumi e dei contorni corporei con convalescenze più rapide e meno impegnative per il paziente.

CHIRURGIA ESTETICA DEL VISO 

Il viso rappresenta la parte del corpo che rimane scoperta e quindi visibile per tutto l’anno e per tutta la vita: di conseguenza sono molti gli interventi eseguibili in questa area anatomica, anche in giovane età.

L’otoplastica (correzione delle orecchie a sventola) è infatti eseguibile già in età pediatrica, se il paziente avverte senso di disagio con i suoi coetanei, mentre la blefaroplastica (correzione dell’eccedenza cutanea palpebrale + eventuali borse) con il lifting della faccia e del collo (stiramento della cute e dei muscoli del viso e del collo) sono interventi correttivi di un rilassamento muscolo-cutaneo che avviene in età adulta ,in genere dopo i 40 anni. La chirurgia correttiva del naso – rinoplastica – può essere associata ad intervento funzionale oltre che estetico, per migliorare la funzionalità respiratoria.

CHIRURGIA ESTETICA DEL SENO 

Le mammelle ptosiche (abbassate) con cute rilassata dopo perdita di peso, un seno asimmetrico con una mammella diversa dall’altra per forma e volume, un seno troppo piccolo o troppo grande, rappresentano le patologie più frequentemente soggette a correzione chirurgico plastica – estetica . Così come per il viso, anche per il seno si consiglierà alla paziente il raggiungimento di risultato migliorativo , non perdendo mai di vista il concetto di armonia con il resto del corpo.

La chirurgia estetica solleva, ingrandisce, riduce , aumenta il volume del seno ed in poche parole rende più armoniosa la forma ed il volume di una delle parti femminili più misteriose e seducenti: il seno.

Le tecniche moderne di chirurgia estetica del seno prendono in considerazione molti fattori anatomici ed impiegano materiali sempre più avanzati (protesi mammarie dell’ultima generazione), ma anche l’uso del grasso autologo, ovvero dello stesso paziente Il risultato ricercato è naturale e perfettamente coerente con il corpo.

CHIRURGIA ESTETICA DELL’ADDOME 

Il rilassamento muscolo – cutaneo (dopo gravidanze,sbalzi di peso) , spesso associato anche ad accumuli adiposi possono determinare nel paziente , donne ed uomini, la necessità di un rimodellamento attraverso l’addominoplastica, associabile ad eventuale liposuzione

Il percorso chirurgico ideale può altresì prevedere l’utilizzo da parte del paziente di diete ipocaloriche-normocaloriche e di attività fisica pre e/o post-operatoria per consentire un mantenimento nel tempo dei risultati conseguiti.

CHIRURGIA ESTETICA DELLE CICATRICI 

Si basa sull’uso di trattamenti chirurgici – laser, peeling, PRP (plasma ricco di piastrine) lipofilling (autotrapianto di grasso)– utili nella cura di cicatrici post-traumatiche, post-chirurgiche e da acne.

A volte è necessario un trattamento di autocura domiciliare prima e dopo l’intervento chirurgico, al fine di garantire una miglior percentuale di successo.