FISTOLE TESSUTI MOLLI

Le fistole genericamente sono dei “tragitti” che fanno comunicare una zona all’altra del nostro corpo (ad esempio le fistole artero-venose  necessarie per la terapia dialitica,etc). In campo chirurgico plastico tali “tragitti” sono a volte presenti tra la cute ed i tessuti molli sottostanti ,dove in genere è presente un focolaio settico o infiammatorio con produzione di liquido a volte anche purulento. La chirurgia plastica ,a differenza delle altre chirurgie, da sempre si impegna non solo a distruggere una parte del corpo malata,ma anche a ricostruirla , così come nel caso delle fistole sacro-coccigee, perianali, etc